IE Warning
Il tuo browser è obsoleto. Aggiornalo!

Questo portale usa le ultime tecnologia web necessarie per visionare il sito!
Per piacere usa Firefox o Chrome!
Back to top
 
 
 

Mormanno e la catena montuosa del Pollino

Il Bed and Breakfast “La Soffitta del Barone” ubicato nella mansarda di un palazzo settecentesco del centro storico del Comune di Mormanno è il posto ideale per dormire all’interno del Parco Nazionale del Pollino.

Il comune di Mormanno, posto a 850 m. s.l.m., nel cuore del Parco Nazionale del Pollino, gode di un clima fresco ed asciutto; lambito dall’autostrada A3 consente al turista di poter raggiungere in meno di venti minuti gli altipiani di Ruggio (1550 m. s.l.m.) e da qui proseguire, con escursioni guidate, per raggiungere le vette più elevate della catena del Pollino dove, nella roccia, vegeta quasi esclusivamente il Pino Loricato, il grande vecchio, che costituisce quello, che in termini botanici, viene definito “relitto vegetale” risalente all’epoca glaciale, presente solo in Calabria ed in Macedonia.

Per gli amanti della natura è possibile fare comode passeggiate nei boschi che circondano il paese, dal Parco della Rimembranza con il Faro votivo ai Caduti calabresi, al monte S. Michele, ai boschi di castagno della Carpineta e di Procitta; mentre gli appassionati d’arte potranno visitare le chiese del ‘600 in particolare la Collegiata di S.Maria del Colle con le suggestive Cripte, che costituisce uno degli esempi più interessanti di barocco in Calabria settentrionale; presenta inoltre pregevoli opere d’arte.

A 15 minuti dai borghi medievali di Laino Castello e Morano Calabro e a 30 minuti da Altomonte che possiede la Cattedrale in stile gotico, unica in Calabria, ed il museo con i dipinti della scuola di Giotto.
A 45 minuti dalla dalla costa Jonica dove si possono visitare le Gole del Raganello ed il Ponte del diavolo di Civita, il centro nautico dei “Laghi di Sibari”, il Museo archeologico, la Cattedrale Bizantina di Rossano che conserva il Codex Purpureus Rossanensis; oppure, in pari tempo, si può raggiungere la costa Tirrenica con i centri balneari di Scalea, San Nicola Arcella, Praia e Maratea.

Dalla vetta più alta, la Serra del Dolcedorme (m. 2267), si vedono i due Mari e perfino il mare Adriatico, che appare come una sottile striscia celestina.

Tra il Pollino ed il Mar Tirreno (a 45 minuti) si interpone il gruppo dei Monti di Orsomarso con la valle del fiume Argentino, vera “nicchia ecologica”, oggi riserva naturale, e la valle del fiume Lao, caro agli appassionati di rafting e canottaggio.

Il Pollino inoltre, con le sue molte grotte, ci racconta di insediamenti umani già dall’inizio del Paleolitico, come la grotta del Romito, di Papasidero (a 15 Km. Da Mormanno), dove su un blocco calcareo è incisa la figura di un bove “Bos primigenius” di grande e limpida bellezza.

 

Alcune immagini dei luoghi e delle attività che è possibile svolgere